La Città dello Sport di Tor Vergata è un nuovo complesso sportivo e commerciale, in via di costruzione, che sarà situato nel territorio dell'Università di Tor Vergata. È stato promosso congiuntamente dal Comune di Roma, dalla stessa Università e dal CONI e si estende su un’area di circa 53 ettari.

Il progetto risale ai primi anni 2000 e dal 2002 si sono succedute quattro Commissioni di Ateneo, con la presenza congiunta di professori universitari e di rappresentanti del Coni e del Comune di Roma, per verificare la fattibilità del progetto ed inoltrare domanda all’Inail per un mutuo a parziale copertura dei costi.

Prevede due grandi strutture coperte: il Palanuoto, che ospita le piscine e la vasca tuffi, con una capienza di circa 4.000 spettatori, e il Palasport con un parterre polivalente (pallavolo, basket, ma anche eventi) con tribune per 15.000 spettatori. Gli spazi per l’agonismo sono integrati con le strutture universitarie dei corsi di Laurea in Scienze Motorie e Riabilitazione Fisica. Locali commerciali, un campo  di atletica leggera all’aperto e con un grande parco di connessione ambientale completano gli impianti.

Di rilievo il fatto che la Città dello Sport sarà la prima opera di architettura contemporanea del territorio di Roma al di fuori del Grande Raccordo Anulare e che il progetto avveniristico dell’Arch. Calatrava si ritiene sarà un elemento di forte attrazione e di immagine per l’intero territorio circostante.

Le ben note ristrettezze economiche ne hanno, al momento, sospeso i lavori.