L'università degli studi di Roma Tor Vergata, dislocata su un territorio di seicento ettari, si articola nelle MacroAree o Facoltà di Economia, Giurisprudenza, Medicina e Chirurgia, Ingegneria, Scienze MM. FF. NN. e Lettere e Filosofia. 

Progettato sul modello dei campus universitari anglosassoni, l'ateneo romano di "Tor Vergata" ha iniziato l'attività didattica nel 1982 e occupa un'estensione territoriale di circa 600 ettari. All'interno dell'area, dove sono presenti importanti istituzioni di ricerca, come il CNR e l'ASI - Agenzia Spaziale Italiana, ha sede il Laboratorio Nicola Cabibbo, il nuovo centro internazionale di fisica fondamentale e applicata promosso dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dall'Università di Roma Tor Vergata per la realizzazione dell'acceleratore Super B. Grazie anche agli altri centri di Ricerca che gravitano in prossimità del campus, quali l'ENEA, l'ESA - ESRIN, l'Istituto Nazionale di Astrofisica, l'Osservatorio di Monte Porzio Catone e l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, "Tor Vergata" si conferma una delle più dinamiche aggregazioni del Paese.

Nel Rapporto ANVUR sulla Valutazione della Qualità della Ricerca VQR 2004-2010 in Italia l'Ateneo di Roma Tor Vergata, oltre a diverse eccellenze nelle aree scientifiche, si colloca al 9° posto tra le grandi università risultando la prima del Centro-Sud. Nelle classifiche straniere "Tor Vergata" occupa il 7° posto, tra le università italiane, nella QS World University Rankings Top University 2013 mentre si piazza al 38° posto nel mondo - ed è l'unica università italiana presente in classifica - nella QS World University Top 50 Under 50 2013, dedicata agli Atenei che hanno meno di 50 anni.

L'Università Roma Tor Vergata offre 112 corsi di laurea (triennale, magistrale, a ciclo unico), di cui 11 interamente in lingua inglese, 31 dottorati, di cui il 12% rilascia titolo congiunto con Atenei stranieri, collabora a progetti internazionali di ricerca con "top 500 University" e promuove ricerca in ambito interdisciplinare: 88 i progetti di ricerca cofinanziati dal Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo tecnologico dell'Unione Europea - VII Programma Quadro e 42 i progetti (in corso) finanziati da altri programmi comunitari e internazionali).

In cifre, per l’anno 2015-2016: 39.000 studenti (compreso anche il post laurea), 1362 docenti (compresi i ricercatori), 985 tecnici e amministrativi, 112 corsi di laurea (triennale, magistrale, ciclo unico) di cui 11 in lingua inglese, 162 Corsi di perfezionamento e master, 52 Scuole di specializzazione, 30 totem informatici per l'iscrizione on line, 19 dipartimenti, 31 corsi di dottorato,6 biblioteche d'area, 21000 stages e tirocini in Italia e all’estero.

Per informazioni sull'Ateneo si veda il sito: www.uniroma2.it

Il Dipartimento in Management e Diritto svolge un’attività didattica incentrata su tre parole chiave: interdisciplinarità, integrazione, internazionalizzazione:

  1. interdisciplinarità, attraverso uno stretto coinvolgimento di studiosi delle diverse discipline economico-gestionali, giuridiche, filosofico-umanistiche,  matematico-statistiche e comunicazionali su progetti didattici in stretta interrelazione;
  2. integrazione, attraverso lo sviluppo sinergico di attività di formazione di base (corsi di laurea triennali e biennali) e avanzata (master, dottorati, scuola di specializzazione), rivolte al mondo della ricerca, alle imprese, alle associazioni, alla pubblica amministrazione e alle organizzazioni internazionali;
  3. internazionalizzazione, rivolta sia ad attrarre studenti stranieri, sia a intensificare i rapporti di collaborazione con università estere e organizzazioni internazionali.

 

In questa prospettiva sono riprogettati i corsi di laurea triennale e biennale e le attività di alta formazione e ricerca. All’interno del Dipartimento i filoni di ricerca riguardano principalmente la gestione ed il governo delle imprese e delle amministrazioni pubbliche, con particolare attenzione alle tendenze evolutive ed alle strategie di innovazione tecnica e culturale che le caratterizzano.

Per informazioni sul Dipartimento si veda il sito: http://economia.uniroma2.it/igf/