Lo scenario economico dello sport presenta numeri molto significativi in quanto a diffusione, produzione e fruizione dei servizi e dei prodotti sportivi, ma rispetto a questa opportunità si deve anche rilevare una minaccia concorrenziale sempre più elevata da parte dello sport di altri paesi e di altre forme di intrattenimento.

 

Per "sfruttare" al meglio queste opportunità e contenere la concorrenza il fattore essenziale è rappresentato dalle risorse umane di tipo tecnico ma anche, e forse sempre più, manageriale. Troppo spesso, ancora oggi, a fronte di queste cifre si rileva che non vi è una formazione adeguata nel campo del management sportivo, lasciando molto spesso la responsabilità all'improvvisazione di persone provenienti dall'ambito agonistico o da altri settori piuttosto diversi. Al contrario la crescente internazionalizzazione della competizione in questo settore richiede la formazione di un "capitale umano" altamente qualificato ed in grado di mantenere le organizzazioni sportive italiane al massimo livello mondiale così come già avviene sul fronte agonistico. 

In tale contesto la Facoltà di Economia dell'Università di Roma Tor Vergata ritiene di aver accumulato negli anni un adeguato patrimonio di know how, testimoniato dalle numerose iniziative e pubblicazioni e ricerche. Questo patrimonio è tale da consentire la progettazione e realizzazione di un progetto didattico e di ricerca all'altezza del fabbisogno esistente e capace di soddisfare le attese.

 

Dal 2001 è stato quindi attivato un Master, giunto alla sedicesima edizione, che si ritiene particolarmente adatto al panorama italiano e particolarmente efficace per i suoi partecipanti in quanto:

 

  1. E' basato sul know-how consolidato dal 1987 con ricerche pubblicazioni e convegni.
  2. Prevede un mix metodologico innovativo con presenze in aula, lavoro a distanza e sopralluoghi didattici in occasione di eventi in grado di sviluppare un vero e proprio i-learning ovvero apprendimento innovativo.
  3. Fornisce il titolo di master universitario di I livello con 60 crediti formativi.
  4. E' connotato da chiari sbocchi occupazionali